Home / Cura del Cavallo / Triptorelax, il mangime adatto per tranquillizzare i cavalli

Triptorelax, il mangime adatto per tranquillizzare i cavalli

Triptorelax, il mangime adatto per tranquillizzare i cavalli

Tra i mangimi maggiormente diffusi in riferimento ai cavalli troviamo sicuramente Triptorelax. Si tratta di uno di quei prodotti che sono in grado di svolgere un’azione tranquillizzante e rilassante sui cavalli, in via del tutto naturale. Uno dei pregi di questo prodotto è quello di non andare a condizionare in maniera negativa le prestazioni dell’animale.

Ecco, quindi, che questo mangime complementare viene sfruttato con grande frequenza sia nei cavalli adulti che nei puledri. Infatti, riesce a garantire lo svolgimento di un’azione importantissime per rilassare tutti quei cavalli che stanno attraversando un periodo di notevole irrequietezza, oppure sono agitati o sono dominati dall’ansia.

Triptorelax, stop all’ansia nei cavalli

Questo mangime complementare torna particolarmente utile in tutte quelle situazioni di stress da trasporto: capita spesso e volentieri, infatti, che i cavalli si stressino tantissimo e vadano in ansia proprio poco prima di affrontare una determinata gara o competizione.

Ecco, quindi, che la somministrazione di Triptorelax diventa molto utile: uno dei principali pregi è quello di riuscire ad agire in maniera estremamente veloce. Non solo, dal momento che il suo utilizzo non pregiudica o influenza in alcun modo la successiva performance a livello sportivo del cavallo.

Tra le principali caratteristiche di questo prodotto troviamo il fatto di essere composto da acidi grassi grezzi, oli e grassi vegetali (come ad esempio l’olio di girasole), gli acidi grassi grezzi da frazionamento e i mono di- e tri- gliceridi di acidi grassi, come il glicerol monostearato. Ovviamente, al suo interno si trovano anche degli additivi.

Come si deve somministrare questo mangime complementare

L’utilizzo corretto di Triptorelax prevede una somministrazione direttamente all’interno della bocca del cavallo. È chiaro come il dosaggio sia diverso in base alla ragione per cui si debba utilizzare questo mangime complementare.

Ad esempio, nel caso in cui il cavallo stia affrontando un momento di stress ambientale oppure da trasporto, ecco che si suggerisce di somministrare una siringa al giorno. Discorso totalmente differente, invece, quando sia in fase di preparazione in vista di alcune gare e competizioni. In questo caso, si consiglia la somministrazione di tre siringhe, 24, 6 e 2 ore prima della gara.

Infine, nel caso in cui Triptorelax dovesse essere impiegato per una serie di giorni di fila, ecco che si consiglia di somministrare una siringa ogni 12 ore. Se voleste comprarlo e risparmiare una bella somma di denaro, allora dovete visitare questo link: potrete ottenere un notevole sconto in confronto al prezzo applicato da tanti negozi fisici.

About Gio Tuzzi

Scroll To Top