Home / Sport / Sport Equestri / Organizzazione del Trekking a Cavallo

Organizzazione del Trekking a Cavallo

Organizzazione del Trekking a Cavallo

Il trekking a cavallo “vero e proprio” richiede che tutto l’occorrente venga portato con se.

Gli amanti del trekking puro caricano le tende e tutti gli altri equipaggiamenti sul loro cavallo, facendo affidamento solo su loro stessi.

Per quanto riguarda il cibo invece utilizzeranno quello trovato lungo il percorso (unitamente a qualche piccola riserva d’avena).

Quest’esperienza è una delle più pure al contatto con l’ambiente che si conoscano.

Al contempo però si dovrà partire preparati e con tanta voglia di darsi da fare. Si tratta infatti di esperienze vivissime, ma al tempo stesso impegnative.

Trekking Organizzati

Esistono anche trekking organizzati meno impegnativi di quelli più duri e puri.

In questi casi spesso vi è una guida che dirige il gruppo e che sarà di sostengo per risolvere gli imprevisti grazie alla sua esperienza.

In alcuni casi una vettura di supporto precede i cavalieri ed organizza i bivacchi e i punti di ristoro per i cavalli.

In queste escursioni organizzate buona parte del carico pesante viene caricata sulla vettura, per alleviare il carico dei cavalli.

Cavallo da Trekking

Una piacevole escursione a cavallo può essere fatta qualunque sia il nostro cavallo.

Certo è che se si deve scegliere un cavallo ideale per il trekking esso sarà mesomorfo, di altezza media, con pelle spessa e robusta.

Inoltre sarà docile, resistente alla fatica, e frugale.

Quando le uscite a cavallo diventano molto impegnative sarà necessario partire allenati (sia cavallo che cavaliere).

In particolare il cavallo dovrà essere allenato progressivamente nelle settimane precedenti l’uscita se questa si presenta particolarmente lunga e faticosa.

Rally Equestri

I rally equestri sono grandi escursioni organizzate a cavallo.

I partecipanti a queste manifestazioni possono essere anche molto numerosi.

Lo spirito di avventura è ridotto, in quanto tutti i partecipanti devono seguire il medesimo percorso.

Il trasporto degli effetti personali del cavaliere è ad opera dell’ente organizzatore, che farà trovare un campo base attrezzato al termine della tappa.

I rally sono il modo migliore per avvicinarsi al trekking puro, un’ottima palestra per imparare, e per verificare come si comporta il nostro cavallo alle prese con questo tipo di avventure.

Raid Equestri

I raid sono manifestazioni organizzate più di rado, dove il lungo tratto di trasferimento deve essere percorso nel minor tempo possibile.

In questo caso, al fine di essere il più leggeri possibile, l’equipaggiamento è ridotto all’osso e si porterà con sé solo lo stretto indispensabile.

Ovviamente i raid sono consigliati solo a cavalli e cavalieri che hanno già una buona esperienza ed affiatamento.

Da tenere infine presente in questo tipo di occasioni è che prima di tutto viene la salute del cavallo, che non va messa a rischio con manovre azzardate o comportamenti irresponsabili.

About danila

Comments are closed.

Scroll To Top