Home / Sport / Sport Equestri / Gare di Completo ed Endurance

Gare di Completo ed Endurance

Gare di Completo ed Endurance

Le corse con i cavalli non si esauriscono con trotto e galoppo.

Esistono tutta una serie di eventi sportivi minori ma pur sempre di livello.

Le gare di completo ad esempio selezionano cavalli molto duttili perché devono essere in grado di essere eleganti ma al tempo stesso molto forti ed agili.

Nelle gare di resistenza invece emergono cavalli con forti doti cardiache e di resistenza alla fatica.

Gare di Completo

Le gare di completo impegnano il binomio cavallo-cavaliere in prove di origine militare da svolgere in 3 o 4 giorni.

Le fasi sono tre: la prova di dressage è prevista il primo giorno, la prova campestre il secondo, mentre il terzo giorno è solitamente dedicato al concorso ippico.

Per il dressage il cavallo da completo, pur non potendo raggiungere i livelli più alti di addestramento, deve in ogni caso dimostrare grande agilità, eleganza nel portamento e un ottimo grado di affiatamento con il suo cavaliere.

Le prove di velocità avvengono in due fasi distinte: nella prima è prevista la marcia su strade e sentieri al trotto o al galoppo; nella seconda, su un tracciato di 2 o 4 km, i partecipanti superano il cosiddetto “steeplechase”, una serie di ostacoli da affrontare ad elevata velocità ed entro un tempo limite. Un’ultima fase ha poi scopo defaticante.

Il cross country si sviluppa invece su un percorso lungo circa 7 km disseminato di ostacoli di varia natura – quali muretti, terrazzamenti, siepi e dislivelli, fossati con acqua, argini – dell’altezza massima di 1,20 mt, da concludere entro un tempo prestabilito.

Prima di affrontare il concorso ippico che conclude la tre giorni di gare, i cavalli sono ispezionati in maniera accurata da veterinari.

Altra tipologia di manifestazione sono le gare combinate, che prevedono le stesse fasi del completo da affrontare in un solo giorno: i livelli di difficoltà delle prove e la lunghezza dei tragitti saranno, in questi casi, ridotti.

Gare di Resistenza

Su percorsi variabili fra i 25 e i 160 km hanno luogo le gare di resistenza, conosciute con il nome tecnico di endurance, per lo svolgimento delle quali è assolutamente necessaria la presenza di veterinari che assicurino frequenti controlli in modo da scongiurare gravi incidenti e malanni dovuti alla fatica di una gara massacrante, che si svolge nell’arco di un solo giorno.

I cavalli adatti a questo tipo di competizione sono molto resistenti e in grado di recuperare le forze molto rapidamente, oltre che vivaci e temerari.

L’addestramento dei cavalli destinati all’endurance si avvia intorno ai 5 anni d’età: in questa fase l’esemplare prescelto, viene allenato costantemente al superamento di barriere e ostacoli naturali, all’attraversamento di corsi d’acqua e alla marcia su fondi scoscesi e accidentati, meglio se affrontati anche al buio.

È fondamentale che l’allenamento sia graduale, privo di inutili forzature, in modo tale da far acquisire al cavallo non solo le necessarie doti di resistenza fisica, ma soprattutto una certa sicurezza nei propri mezzi.

About onlygio

Informatico, idealista, curioso

Comments are closed.

Scroll To Top