Ultime News
Home / Razze Equine / Italia / Cavallo del Catria

Cavallo del Catria

Quando parliamo del cavallo del Catria, ci troviamo nelle Marche, nell’area del Massiccio del Monte Catria.

La storia di questo cavallo è fatta di incontri ed incroci con altre razze, come quella maremmana e la Franches-Montaignes.

Nel dopoguerra, grazie alla sua costituzione robusta e coriacea, è riuscito a resistere anche nelle zone più ostili ed impervie.

Il cavallo del Catria è particolarmente adatto al tiro leggero, alla sella e ai lavori di campagna, anche quelli più pesanti.

Viene inoltre allevato anche per essere macellato, garantisce infatti un’ottima carne adatta sia agli adulti che ai più piccoli grazie alle sue nobili proprietà nutritive.

 Ha un carattere non docilissimo ma neanche spiccatamente nevrile. Riesce a farsi guidare ma l’allevatore deve conquistare la sua fiducia, tratto caratteriale tipico di chi ha nel dna una forte connotazione montanara e quasi rude.

Si adatta al contesto agreste, lavora tanto e ha un’ottima resistenza fisica. Non è incline al vizio e preferisce abitudini sobrie.

 

Il mantello del cavallo del Catria è il tipico baio equino, morello. Il suo garrese è lungo e ben presente così come il suo dorso, la groppa e il torace. Gli arti sono asciutti, così comele articolazioni. Appiombi regolari.

Nel complesso è un animale bello da vedere e interessante per il tipo di rapporto che si può instaurare con esso. Se c’è da lavorare, certamente non si tirerà mai indietro.

Lo conoscevi? Ne avevi mai sentito parlare o lo hai mai visto da vicino? Scrivici e raccontaci la tua esperienza. Se ti va, continua il nostro tour nel mondo dei cavalli per scoprire quanta bellezza può riservarci.

About aldo

Consulente Web Marketing - SEO & SEM
Scroll To Top