Ultime News
Home / Razze Equine / Italia / Cavallo Bardigiano

Cavallo Bardigiano

Cavallo Bardigiano

La storia del cavallo Bardigiano è lunga e anche un po’ complessa.

Le sue radici affondano nell’Appennino Emiliano, ma si riscontrano commistioni anche con i cavalli da tiro Belgi, con gli Avelignesi e con i Franches-Montaignes.

Nel corso dei decenni, tale razza è stata sottoposta ad un delicato e complicato esercizio di recupero, in quanto a rischio estinzione.

Il Bardigiano (definito anche pony in quanto non supera i 149 cm di altezza al garrese) è uno di quei cavalli “di bell’aspetto“, appare infatti decisamente distinto e armonioso. I suoi appiombi sono regolari, così come l’andatura, supportata da arti tonici e asciutti e da uno zoccolo in linea col resto dell’arto.

 

Uno dei tratti distintivi di questo cavallo è certamente lo sguardo, profondo, vasto e vivace.

Alcuni dicono che sembra quasi parlare direttamente con chi lo addestra o lo alleva e benchè sia caratterialmemte docile, i suoi occhi sprizzano anche scintille di attrito quando qualcosa non rientra nelle sue aspettative.

 

Dov’è possibile incontrare il cavallo Bardigiano? Sicuramente in molti agriturismi dell’Appennino Emiliano, ma anche in strutture idonee al servizio in sella o tiro leggero.

Anche all’estero sono presenti allevamenti di Bardigiano, nella fattispecie in Germania e Ungheria.

Il mantello è il tipico equino baio, tonalità dal castano più chiaro a quello più scuro.

Ti è mai capitato di montare un Bardigiano? Ne hai mai visto uno? Scrivici la tua esperienza, condivideremo le tue opinioni sui nostri canali social e, se ti va, inoltraci anche le foto dei cavalli più interessanti che tu abbia mai visto. Ci contiamo, eh?

About aldo

Consulente Web Marketing - SEO & SEM
Scroll To Top