Home / Equitazione / Le Basi / Prendere Lezioni di Equitazione

Prendere Lezioni di Equitazione

Prendere Lezioni di Equitazione

Prima di avvicinarsi al mondo dell’equitazione e di iniziare a prendere lezioni è essenziale avere chiaro quale tipo di equitazione intendiamo praticare.

Quindi dovremo avere ben chiaro se il nostro obiettivo sono delle piacevoli passeggiate a cavallo immersi nella natura, o se invece desideriamo diventare degli agonisti in qualche disciplina sportiva.

Le attività a cavallo tra cui scegliere sono infatti molteplici, si va dal dressage alle gare di monta western, e dalle competizioni per carrozze fino ad arrivare alle semplici passeggiate.

Avere ben chiaro a quale attività desideriamo avvicinarci è essenziale per un duplice motivo: per la scelta del centro ippico e per la scelta dell’istruttore.

Scelta del Centro Ippico

Il primo errore da evitare è scegliere il centro ippico più vicino a casa e più facile da raggiungere.

Ogni centro ippico ed ogni scuola di equitazione è infatti diversa dalle altre.

Ogni centro ha una sua ben precisa vocazione e specializzazione: frequentare il centro sbagliato finirebbe per farci sentire molto spesso a disagio e fuori luogo.

Inoltre la qualità del centro e la preparazione di chi vi lavora sono un elemento determinante, e vi sono grandi differenze tra un centro e l’altro.

Frequentare un centro con personale estremamente competente abbrevierà di molto i nostri tempi di apprendimento e ci porteremo dietro tutta la vita i consigli e lo stile imparati nelle prime lezioni.

Come scegliere il centro ippico:

  • E’ specializzato nel tipo di sport che desideriamo praticare? Affidarsi a specialisti competenti è la scelta più importante per imparare bene.
  • Ci sono cavalli adeguati a noi per quanto riguarda il peso, l’altezza, ed il nostro livello di preparazione? Possibilmente deve essere adatto a noi più di un cavallo, in modo da imparare a condurre più di un animale e per avere un cavallo sempre disponibile.
  • Tutto appare curato e in ordine? Il livello di manutenzione del centro è spesso direttamente proporzionale al livello di cura prestato in tutte le altre attività.
  • Il centro quali certificazioni possiede? E’ chiaro che un centro che vanta decine di certificazioni di enti certificatori possiede degli standard qualitativi di tutto rispetto.
  • Il centro è assicurato per eventuali danni che possiamo riportare? Quasi tutti i centri lo sono, ma vale la pena accertarsene per evitare sorprese molto spiacevoli.
  • E’ presente una struttura al coperto? In caso di maltempo è preferibile stare infatti al riparo, ed in questo modo riusciremo a non saltare mai una lezione.
  • I cavalli sembrano in salute? Cavalli tonici e dal pelo lucido sono testimonianza di un ambiente sano e curato da personale competente.

 

Scelta dell’Istruttore

Prima di prendere una decisione definitiva sulla scuola di equitazione a cui ci iscriveremo dobbiamo considerare un altro importante elemento: l’istruttore.

Sarà infatti l’istruttore che, come nessun altro, influirà sul nostro livello di apprendimento.

In linea di massima centri qualificati offrono anche istruttori di ottimo livello, ma vale la pena accertarsene, poiché è un elemento veramente decisivo.

Come scegliere l’istruttore:

  • E’ conosciuto nell’ambiente dell’equitazione? Il passaparola è fondamentale. Un buon istruttore è infatti apprezzato dai suoi clienti. Qualche informazione si può reperire anche se non si fa già parte del mondo dell’equitazione. Mentre si è a comprare un paio di pantaloni per l’equitazione si può domandare ai clienti del negozio quali centri frequentano e quali istruttori consigliano, non vi è nulla di male. La passione per il cavallo è un elemento che accomuna, e fa crescere la disponibilità ad aprirsi col prossimo in tutta sincerità.
  • Ha un passato agonistico? Se il vostro obiettivo è eccellere in un determinato sport, il curriculum sportivo di un istruttore è un elemento da tenere in forte considerazione. Chi condivide la vostra stessa passione saprà comprendervi come nessun altro.
  • E’ sempre calmo e risoluto? I modi e lo stile sono fondamentali. Se vi capita di assistere da spettatore ad una lezione di un istruttore a cui vorreste affidarvi vi sarà subito chiaro se è un soggetto che si lascia andare a collera oppure se è sempre professionale al massimo.
  • E’ ancora motivato? Molti istruttori col passare degli anni perdono le motivazioni e la voglia di insegnare. Il livello con cui partecipa emotivamente ai vostri progressi e con cui prende parte alle lezioni è fondamentale. Un istruttore che stia in disparte e che vi osservi con sguardo annoiato è da abbandonare il prima possibile.

 

Osservare un istruttore prima di sceglierlo, mentre tiene una lezione, è quindi fondamentale.

Tuttavia ciò è spesso difficile, e può non essere neppure così veritiero, poiché l’istruttore sentendosi osservato potrebbe modificare i suoi comportamenti.

E’ bene quindi che, dopo aver svolto qualche lezione, si faccia un punto della situazione e si valuti a mente fredda come ci si trova con quell’istruttore: se è motivato, se è competente, ecc.

Se ci si trova male non bisogna avere dubbi: è necessario cambiare subito istruttore.

About luca

Scroll To Top