Home / Addestramento / Insegnare con Dolcezza / Addestramento Dolce

Addestramento Dolce

Addestramento Dolce

Come per la doma dolce, anche l’addestramento dolce si basa su uno sforzo dell’uomo volto a comprendere il linguaggio del cavallo ed i suoi meccanismi e tempi d’apprendimento.

Anche in questo caso la violenza sarà bandita per far posto alla calma, dolcezza, e soprattutto alla pazienza.

Sarà proprio come insegnare qualcosa ad un bambino: una sorta di gioco assecondando i suoi tempi e le sue capacità.

E’ proprio in questa fase di insegnamento che potremo trarre grandi soddisfazioni dalle piccole conquiste che giorno dopo giorno faremo insieme al nostro cavallo, per poi arrivare alla fine dell’addestramento con un animale che sentiamo veramente nostro, quasi parte di noi.

Frustini, Speroni, e Morsi

Si discute molto sul quanto sia giusto il ricorso a frustini, speroni, o morsi.

Assolutamente non si trova un punto che metta tutti d’accordo: c’è chi sostiene che siano strumenti essenziali, mentre altri li ritengono mezzi da incivili.

E’ da precisare che, come in molti altri campi, vale l’antica massima latina “est modus in rebus”, cioè “c’è una misura nelle cose”.

Non si può dire in assoluto che si debbano evitare frustini, speroni, e morsi, è bene però che siano scelti conoscendo bene le loro caratteristiche e che se ne faccia un uso consapevole.

Il nostro parere personale è che si possa fare del tutto a meno di speroni, in fondo con un buon addestramento basta una minima pressione della nostra gamba sul fianco per far comprendere al cavallo cosa vogliamo da lui.

Per quanto riguarda fruste e frustini riteniamo anche in questo caso che se ne possa fare tranquillamente a meno: basta sostituire la pazienza al frustino.

Altro discorso secondo noi vale per il morso: è necessario.

Il cavallo è un animale da fuga e che ha paura delle novità.

Per quanto ben addestrato non sarà mai possibile prepararlo a tutto.

Considerando che si tratta di un animale di centinaia di chilogrammi e con una forza enorme, riteniamo che uno strumento come il morso sia necessario, soprattutto per la gestione delle emergenze.

Noi tutti vogliamo gravare il meno possibile sul cavallo, ma nessuno vorrebbe vedere un cavallo in fuga travolgere una carrozzina.

Per il bene del cavallo sarà comunque scelto un morso non troppo “cattivo” e soprattutto sarà utilizzato con la massima moderazione e leggerezza.

About aldo

Consulente Web Marketing - SEO & SEM
Scroll To Top